Fornisco consulenza legale per le attività di Ecommerce

Benvenuto! Benvenuta!

Mi chiamo Paulina,
sono un avvocato comunitario specializzata nel diritto delle nuove tecnologie e Ti presento Bit.Fairly – studio
legale dedicato all’e-commerce.

Consulenza e-commerce

Protezione dati personali

CONSULENZA LEGALE per business

Per chi sono i servizi legali di Bit.Fairly?

Assistenza legale per business online

Che servizi offre
Bit.Fairly ?

Servizi per siti e-commerce

Servizi per l’adeguamento GDPR

Servizi legali per il business

Normativa e-commerce

3 Regole chiave di Bit.Fairly:

consulenza legale per L’e-commerce e per Le nuove tecnologie

La regola del fair-play nell’e-commerce – 3 punti principali

1

Un tassello in più !

Al requisito essenziale di conformità normativa Bit.Fairly aggiunge la regola del fair-play come modello per le relazioni tra il professionista e il suo cliente.

2

Perchè è cosi importante essere fair?

Questo perché non esiste un contatto fisico tra il venditore online ed il suo cliente e la transazione avviene con l’uso di strumenti automatici. Il contatto “reale” deve quindi essere sostituito con una serie d’informazioni immediate ed inequivocabili.

3

Essere fair è un valore !

Ecco perché il nome dello studio contiene la parola “Fairly” che significa, tra altro, “correttamente”. Per Bit.Fairly la correttezza sta sempre alla base di ogni rapporto business, in particolare quello tra i professionisti e-commerce ed i loro clienti.

NEWS

Qualche parola sulla Direttiva Omnibus

Qualche parola sulla Direttiva Omnibus

Jenny, essendo un’imprenditrice online, cerca di essere di pari passo con la normativa relativa all’e-commerce ed alla tutela del consumatore.
La curiosità di Jenny ha delle solide fondamenta visto che la sua piattaforma è rivolta soprattutto ai consumatori e quindi adotta diversi strumenti di promozione ed indicizzazione automatica dei suoi prodotti sui motori di ricerca.Adesso Jenny ha riscontrato, in una delle riviste di commercio internazionale, che la Commissione Europea, attraverso la c.d. Direttiva Omnibus, ha aggiornato a livello comunitario, le norme sulla protezione dei consumatori.